Responsabilità amministrativa di Società ed Enti

L’attività della maggior parte delle aziende e, conseguentemente, la loro organizzazione deve necessariamente tener conto della legislazione ed, in particolare, delle norme previste dalla legge in oggetto.
Il D.Lgs 231/2001 estende alle persone giuridiche la responsabilità per reati commessi in Italia ed all’estero da persone fisiche che operano per la società.
In aggiunta alla responsabilità della persona fisica che realizza l’eventuale fatto illecito la normativa ha introdotto la responsabilità in sede penale degli Enti per alcuni reati commessi nell’interesse o a vantaggio degli stessi, da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione dell’ente o di una sua organizzazione dotata di autonomia finanziaria o funzionale e da persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti sopra indicati.
Il rispetto della normativa determina benefici economici evitando pesanti sanzioni pecuniarie e interdittive, benefici di crescita azeindale.
Le attività previste non sono abbligatorie per le aziende ma presentano un oggettivo vantaggio economico soprattutto per quelle imprese che lavorano con P.A., che hanno molti dipendenti e che si caratterizzano per l’alto rischio infortuni.
I servizi messi in campo vanno dalla valutazione preliminare, all’analisi dei rischi, alla redazione del Modello Organizzativo Gestionale (MOG) e del coside etico nonchè del sistema sanzionatorio.